le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni, Renzi: al PD 1000 Comuni. M5S: ma se liste solo nell'11% dei 1300

Dopo i risultati delle elezioni amministrative 2016 Matteo Renzi sostiene che "il PD su 1300 sindaci ne porta a casa quasi 1000". Il MoVimento 5 Stelle ricorda però al premier-segretario che "Il PD ha presentato le sue liste nell'11% dei 1342 Comuni al voto in questa tornata, circa 130 e circa la metà di quelli in cui si è presentato il M5S".

Matteo Renzi ammette che il PD "non è contento" di questo primo turno di elezioni amministrative e così il "Bomba", come pare venisse chiamato quando andava ancora a scuola il futuro premier-segretario, cerca probabilmente di edulcorare i risultati. Durante la conferenza stampa presso la sede del Nazareno, infatti, Renzi sostiene che "il PD su 1300 sindaci ne porta a casa quasi 1000" e che il MoVimento 5 Stelle "va al ballottaggio in 3 città". Cifre che poi ribalzano acriticamente (ma ormai chi è più polemico in Italia?) nei telegiornali anche se la verità appare un'altra.

A ricordare i numeri di queste elezioni comunali è Beppe Grillo dal suo blog che commenta come "il caldo abbia dato alla testa" a Matteo Renzi e sottolinea: "Il PD ha presentato le sue liste nell'11% dei 1342 Comuni al voto in questa tornata, circa 130 e circa la metà di quelli in cui si è presentato il MoVimento 5 Stelle". Per il leader dei pentastellati è quindi ovvio che Renzi sia "un mentitore cronico e seriale", ed infatti sfodera la lista dei Comuni con al ballottaggio un candidato del M5S, che evidentemente sono più di tre: Piemonte - Torino, San Mauro Torinese, Alpignano, Pinerolo. Lombardia - Vimercate, Veneto, Chioggia. Emilia Romagna - Cattolica. Marche - Castelfidardo. Puglia - Noicattaro, Ginosa. Basilicata - Pisticci. Sicilia - Alcamo, Porto Empedocle, Favara. Lazio - Roma, Nettuno, Genzano, Marino, Anguillara. Sardegna - Carbonia.