le notizie che fanno testo, dal 2010

Sorbitolo killer era nitrito di sodio. Attenzione a prodotti Mistral

Il ministero della Salute avvisa chiunque avesse acquistato dalla ditta Mistral (su eBay o meno) sorbitolo o prodotti alimentari a non consumarli. Potrebbero essere a base di nitrito di sodio, sostanza che ha ucciso la donna di Barletta.

Continuano le indagini sul sorbitolo killer, quello che ha ucciso una 30enne di Barletta pochi giorni (http://is.gd/ApjAcx) fa dopo aver effettuato un test per intolleranze alimentari, e mandato in ospedale altre due donne.
In un primo momento si era ipotizzato che il sorbitolo utilizzato per il test, e comperato su eBay (che ne ha bloccato tutte le vendite http://is.gd/utssnN) da uno studio medico privato, potesse essere stato "tagliato" con qualche altra sostanza nociva. In realtà, sembra che la tragedia si sia consumata forse per un tragico scambio di etichette, visto che i 5 chili comperati su eBay non sembrano essere di sorbitolo ma di nitrito di sodio. Il medico che ha effettuato il "breath test" sulla giovane di Barletta ha disciolto in acqua 5 grammi di quello che lui pensava potesse essere sorbitolo, ma il nitrito di sodio è letale per l'uomo già in quantità di un 1,5 grammi.
Il sorbitolo è stato prodotto da un'azienda di Rovigo, che però non può essere responsabile della presenza della sostanza letale perché non tratta il nitrito di sodio.
Qualcosa deve essere successo quindi in una delle due aziende britanniche in cui il prodotto è stato inviato, per poi essere venduto anche su eBay. Indaga sulla morte della donna di Barletta, infatti, anche Scotland Yard, ma a quanto pare la risoluzione del caso sembra essere vicina. In una nota il Ministero della Salute avvisa infatti che la Food Standards Agency (FSA), l'autorità britannica di sicurezza alimentare, invita aziende e individui che hanno comperato prodotti chimici ad uso alimentare dalla ditta Mistral (e naturalmente in particolare il Sorbitol Food Grade http://is.gd/cmQKre) a non consumarli.
L'azienda, con sede ad Antrim, in Irlanda del Nord, vende prodotti sul suo sito e anche attraverso altri siti come eBay, riferisce la FSA, spiegando che la Mistral ha volontariamente interrotto la distribuzione dei suoi prodotti alimentari, probabilmente perché saranno in corso accertamenti da parte delle autorità britanniche che indagano sul caso di Barletta.
La Food Standards Agency specifica comunque, come precisa anche il Ministero della Salute, che nel Regno Unito non sono state riportate segnalazioni di incidenti simili a quello avvenuto a Barletta legati al consumo dei prodotti venduti dalla ditta Mistral.
Cos'è il nitrito di sodio? Il nitrito di sodio, come riporta anche Wikipedia, è sale di sodio dell'acido nitroso, composto tossico e pericoloso per l'ambiente ma che viene utilizzato come conservante alimentare (E250) nei prodotti a base di carne (quali insaccati e prosciutti, o scatolame).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: