le notizie che fanno testo, dal 2010

Natale: regali last minute su eBay. Picco via smartphone 12 dicembre

Natale è alle porte e sette milioni di italiani, quasi un numero biblico, faranno i loro acquisti via web. Il sito eBay fornisce anche le date di "picco": "il giorno di picco per gli acquisti sul sito via mobile sarà il 12 dicembre, e via computer il 19 dicembre". Ancora un dato che rivela come l'Italia sia sempre più "immobile". Ma oltremodo "mobail".

C'è qualcosa nell'aria che sembra impedire agli italiani di muoversi al passo con i tempi. Saranno le "scie chimiche", sarà lo smog, sarà il caldo (che in alcune regioni d'Italia, almeno di giorno, si fa ancora sentire), saranno i soldi sotto il materasso, sarà la comodità del SUV o la tinta dei capelli, ma l'italiano pare non riesca non solo a "reagire" ma per lo meno a "sincronizzarsi" quest'anno. In molti cominciano a notarlo e alcuni osservatori hanno già dato la colpa alla "bislacca" offerta televisiva e al fatto che quest'anno sia l'anno di pausa dallo "sport cronico" (anche inteso in senso temporale-ciclico, cioè niente "europei", "mondiali", "olimpiadi", ecc.). La cartina di tornasole dell'animus stagnante dell'italiano lo ha dato senz'altro "la caduta" di Berlusconi, per anni talmente sognata che l'"entusiasmo" che si immaginava è rimasto a letto. Neppure la "temporanea sospensione del principio democratico" (leggi "Berlusconi: Monti deve arrivare al 2013. Anche se è membro di Moody's?" http://is.gd/7iwpuB) ha mosso un baffo al serafico italiano, che non si sa che cosa aspetti per "svegliarsi". Un'altra vacanza, dice qualcuno, osservando che per "partire" il popolo tricolore ha sempre una marcia (magari quella del SUV) in più. E allora anche l'economia 2.0 aspetta il Natale. Riuscirà la vacanza "invernale" ad avere quei poteri "taumaturgici" per risvegliare l'Italia? Forse sì, ma come da alcuni anni, lo farà in "ritardo" e sfiorando "il limite del tempo massimo". Questa volta non sono i sociologi a dirlo ma il "tempio degli acquisti con la carta gialla" ad affermarlo, ovvero eBay, uno di quei siti magnetici, proprio come Facebook, che ha saputo avvicinare al web anche il più pigro italiano, desideroso di impossessarsi di un bene di consumo "a meno degli altri" (e a mostrare la propria "furbizia"). In Italia eBay svela lo scenario dei consumatori tricolori alle prese con i regali di Natale che questa volta saranno davvero "last minute". E talmente "last minute" che saranno fatti anche via iPad, iPhone, iQualcosa basta che navighi wireless sul web. "Grazie soprattutto a due validi alleati come il mobile e il web, quest'anno per gli italiani i regali di Natale si faranno decisamente sotto data" comunica eBay Italia. Il colosso degli acquisti on-line specifica che "secondo un'indagine Tns International per eBay.it, il 61% degli italiani inizierà a pensare ai regali di Natale solo a dicembre, con un 18% che aspetterà addirittura gli ultimissimi giorni" dato che "il giorno di picco per gli acquisti sul sito via mobile sarà il 12 dicembre, e via computer il 19 dicembre". Pensare che gli italiani via "cellulare" o tablet faranno clic sul regalo scelto da un piccolo monitor, mentre sono in corsa per andare da qualche parte (una volta si sarebbe detto al lavoro, tout court), è naturalmente emblematico dell'era in cui viviamo (o pensiamo di vivere). Interessante anche il vivo senso della "pianificazione" insito nella popolazione dato che il picco "via computer" del 19 dicembre non assicura di certo che "il pacco" arriverà puntuale per il 24 (senza contare il tempo di consegnarlo sotto l'albero, anche se si è Babbo Natale in persona). Non a caso la stessa eBay si chiede degli italiani: "Ritardatari cronici, poco organizzati o esperti nel last minute online?". Eppure il "Natale last minute" pare che riuscirà a svegliare davvero (almeno per alcune ore) gli italiani: "oltre 7 milioni gli italiani che quest'anno, nella stessa misura o ancora di più rispetto al Natale 2010, acquisteranno online i regali. Il 10% li comprerà dal proprio cellulare", conferma e-Bay.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: