le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: arrestato 49enne romano, aveva 8 Kg di marijuana in casa

I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato un romano di 49 anni, incensurato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione nell'appartamento dell'umo, i militati hanno infatti trovato più di 8 kg tra marijuana e hashish, oltre a 12 ovuli contenenti ognuno dai 10 ai 15 grammi di olio di hashish, merce rara da reperire sul "mercato" dello spaccio e pregiatissima.

I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno arrestato un romano di 49 anni, incensurato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito dei numerosi arresti per spaccio eseguiti nei giorni scorsi nelle piazze della "movida" Capitolina, in particolare a San Lorenzo e Pigneto, i militari hanno infatti scoperto, dopo accurate indagini, quello che può considerarsi uno degli anelli superiori della catena dello spaccio "di strada". Come si legge in un comunicato stampa, dopo aver monitorato costantemente i movimenti del 49enne, infatti, ieri pomeriggio è stato seguito fino alla sua abitazione di via dell'Archeologia. Durante la perquisizione scattata nell'appartamento, l'uomo, di professione autista di pullman turistici, è stato trovato in possesso di 8,180 Kg tra marijuana e hashish. In particolare la droga era divisa in 5,180 kg di hashish, composti da 56 tavolette sulle quali era stata incisa la scritta "OK", su altre il simbolo di una corona e su altre ancora il simbolo del bacio, e 3 kg di marijuana, riposti in altrettante buste sottovuoto per facilitarne il trasporto. Nel corso delle perquisizioni sono stati recuperati anche 12 ovuli, avvolti con cellophane su cui vi era raffigurato lo stemma della "BMW", ognuno dei quali contenenti dai 10 ai 15 grammi di olio di hashish, sostanza la cui estrazione richiede una particolare e laboriosa procedura, motivo per cui è divenuta merce rara da reperire sul "mercato" dello spaccio e, proprio per questo, pregiatissima. La droga è stata sequestrata mentre il proprietario di casa è stato portato nel carcere di "Regina Coeli", dove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: