le notizie che fanno testo, dal 2010

Rebibbia: ordinano droga con cellulare e la rivendono nel carcere, 6 arresti

Arrestate 6 persone per cessione di droga all'interno del carcere di Roma Rebibbia.

"Dalle prime luci dell'alba, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma stanno dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Roma, nei confronti di 6 persone, ritenute responsabili di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti continuata e aggravata, poiché commessa all'interno del carcere di Roma Rebibbia" viene reso noto dall'Arma.

"Perquisizioni sono tuttora in corso presso le abitazioni degli arrestati e le celle della casa circondariale romana in uso ai detenuti coinvolti. - si specifica - Nel corso dell'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma - DDA, è stato accertato che alcuni detenuti, mediante telefoni cellulari illegalmente detenuti, ordinavano la droga, indicandone tipologia e quantitativi, alle rispettive mogli le quali introducevano la droga nel carcere di Rebibbia maschile durante i colloqui, occultandola anche nelle parti intime per eludere i controlli".

"Dopo aver ricevuto lo stupefacente, i detenuti lo vendevano all'interno della struttura carceraria ad altri detenuti. - viene spiegato - Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma sono state avviate a novembre 2016, dopo gli arresti, di altre sei persone, eseguiti a Roma e Catania per una serie di estorsioni e rapine aggravate dal metodo mafioso, consumate nell'area Capitolina ai danni di un imprenditore operante nel settore dell'autonoleggio".

© riproduzione riservata | online: | update: 10/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rebibbia: ordinano droga con cellulare e la rivendono nel carcere, 6 arresti
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI