le notizie che fanno testo, dal 2010

Pinerolo (TO): villa trasformata in un super-laboratorio per produzione cannabis. Arrestato un cittadino cinese

"I carabinieri della Compagnia di Pinerolo hanno arrestato un cinese per coltivazione e detenzione di droga. Dopo la segnalazione di un gruppo di cittadini che aveva notato un via vai dalla casa di un 23enne cinese, i militari hanno perquisito la struttura, a Cantalupa in via Coassoli 118, e hanno sequestrato 831 piante di marijuana, di oltre quasi 150 cm, e 2,440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso", divulgano in una nota dall'Arma.

"I carabinieri della Compagnia di Pinerolo hanno arrestato un cinese per coltivazione e detenzione di droga. Dopo la segnalazione di un gruppo di cittadini che aveva notato un via vai dalla casa di un 23enne cinese - segnala in una nota l'Arma -, i militari hanno perquisito la struttura, a Cantalupa, e hanno sequestrato 831 piante di marijuana, di oltre quasi 150 cm, e 2,440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso."
"La casa era stata trasformata in un super-laboratorio per la produzione cannabis. Il 23enne era il guardiano della casa e il giardiniere della droga. Sotto sequestro l'intera struttura attrezzata per l'intera filiera produttiva della canapa indiana: creazione, trasformazione e fornitura di un prodotto finito. Un impianto di riscaldamento, aereazione e irrigazione era montato in tutte le stanze. Una produzione non-stop, 24 su 24, senza sosta. È stata evitata l'immissione di migliaia di dosi di droga sul mercato torinese" rende pubblico in conclusione nel comunicato la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: