le notizie che fanno testo, dal 2010

Noci (Bari): nascondeva eroina e cocaina nella lavatrice, arrestato 45enne

"Usava la lavatrice come nascondiglio per la droga, ma non è servito ad evitargli l'arresto, perché il cane antidroga ha scoperto tutto. Dovrà difendersi dall'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 45enne di Noci", diffondono in una nota i militari.

"Usava la lavatrice come nascondiglio per la droga - riferisce in un comunicato l'Arma -, ma non è servito ad evitargli l'arresto, perché il cane antidroga ha scoperto tutto. Dovrà difendersi dall'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 45enne di Noci, arrestato l'altra mattina dai Carabinieri di quel centro, coadiuvati da una unità antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno."
I Carabinieri evidenziano inoltre: "I militari, che da alcuni giorni avevano rivolto le loro attenzioni nei confronti dell'uomo, hanno deciso di fare irruzione nella sua abitazione per compiere una perquisizione. Le ricerche sono proseguite anche in un locale in uso all'uomo."
"Ed è qui che il cane-carabiniere ha puntato dritto verso una lavatrice - viene spiegato quindi dalla Benemerita -, sistemata in un ripostiglio, sul cui ripiano è stato trovato un grosso taglierino, un bilancino elettronico di precisione, una confezione di sacchetti in cellophane, un rotolo di nastro isolante, diverse schede magnetiche per raccolta punti, alcune delle quali sporche di sostanza stupefacente, due candele ed una banconota da 10 franchi svizzeri arrotolata come una sigaretta."
"Notata l'insistenza del pastore tedesco, è stato ispezionato a fondo anche l'elettrodomestico, dove, in un incavo alla base dello stesso, è stato rinvenuto un sacchetto in cellophan contenente undici dosi di eroina e due di cocaina. Nel cassetto per il detersivo, invece, è stato rinvenuto un altro sacchetto in cellophane contenente 600 euro, in banconote di vario taglio. In un mobile, vicino la lavatrice, inoltre, sono stati rinvenuti tre flaconi, da 400 ml ciascuno, contenenti metadone e una paletta per controllo alla circolazione stradale, riportante il logo 'Comune di Noci - Vigili Urbani'. Scattato immediatamente l'arresto, l'uomo su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. Lo stupefacente e quant'altro rinvenuto, unitamente al denaro, ritenuto provento dell'illecita attività, sono stati sequestrati. Sono in corso verifiche per accertare le modalità del possesso della paletta di segnalazione" illustrano in conclusione i militari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: