le notizie che fanno testo, dal 2010

Gravina in Puglia (BA): spaccia davanti al Municipio, arrestato

"Spacciava cocaina davanti al palazzo del Municipio ed è finito in manette. Lo hanno accertato l'altro pomeriggio i Carabinieri di Gravina in Puglia, che hanno arrestato un 26enne del luogo, noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti", riportano in una nota i militari.

"Spacciava cocaina davanti al palazzo del Municipio ed è finito in manette. Lo hanno accertato l'altro pomeriggio i Carabinieri di Gravina in Puglia, che hanno arrestato un 26enne del luogo, noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" si segnala in una nota dall'Arma.
Dalla Benemerita viene esposto quindi: "I militari, nell'ambito di una serie di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato il giovane, in via Vittorio Veneto, in evidente attesa di qualcuno. In effetti, da lì a poco, è stato avvicinato da due individui a bordo di una Smart, al cui passeggero, dopo un breve dialogo, ha ceduto qualcosa di sospetto. Osservata attentamente la scena, i Carabinieri sono così usciti allo scoperto per bloccare i tre. Accortosi dell'arrivo dei militari, però, il passeggero è sceso rapidamente dall'auto, nel tentativo di darsi alla fuga, ma, prontamente inseguito è stato acciuffato dopo alcune decine di metri. Nelle mani stringeva ancora una dose di cocaina."
"Il pusher - puntualizzano i militari -, invece, perquisito, è stato trovato in possesso di ulteriori due dosi di cocaina e di 450 euro in banconote di piccolo taglio, che, ritenuti provento dell'illecita vendita, sono stati sequestrati unitamente alla droga."
"Scattato l'arresto e processato per direttissima - rendono noto in ultimo i Carabinieri -, il pusher, dopo aver patteggiato una pena pari ad otto mesi di reclusione - sospesa -, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria è stato rimesso in libertà. L'acquirente, invece, un 21enne del luogo, è stato segnalato alla Prefettura del capoluogo pugliese, quale consumatore di stupefacenti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: