le notizie che fanno testo, dal 2010

Catania: pusher arrestati a Librino, sequestrato un pizzino rendiconto

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato, nella flagranza, un 39enne ed un 23enne, entrambi catanesi, rei nel concorso di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti", si rivela in una nota dai Carabinieri.

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato, nella flagranza, un 39enne ed un 23enne, entrambi catanesi, rei nel concorso di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. - spiega l'Arma in una nota - Sono stati i militari della Squadra 'Lupi' ieri sera ad appostarsi nei pressi di uno dei tanti palazzoni di Viale Castagnola, teatro di spaccio per conto delle famiglie mafiose controllanti la zona, e notare i due attori principali, la vedetta, posta alla base delle scale del caseggiato, e il pusher, che in fondo alla scala consegnava la droga ed incassava il corrispettivo in denaro."
"Per poterli catturare entrambi - dà notizia infine la Benemerita -, gli operanti, hanno preferito non fermare gli acquirenti per poi piombargli addosso al momento propizio ed arrestarli. Perquisito, l'incaricato alla vendita, è stato trovato in possesso di oltre 100 dosi tra 'cocaina', 'hashish', 'orange-skunk' e 'marijuana' nonché di un centinaio di euro in contanti. Particolare importante è il rinvenimento nelle tasche del pusher di un pizzino con annotati dei nomi (perlopiù fittizi) e delle cifre, accanto ad ognuno di essi, indicanti le cifre incassate o da incassare, come si potrebbe rilevare dalle somme più apprezzabili. La droga, il denaro e il pizzino sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati ai domiciliari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: