le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari: si barrica in casa protetto da un pitbull, arrestato 25enne

"All'arrivo dei Carabinieri si barrica in casa, 'protetto' da un pitbull, e getta la cocaina sul terrazzo del vicino, ma è stato ugualmente scoperto ed è finito agli arresti domiciliari. È accaduto l'altra sera a Bari, nel quartiere Libertà", fa sapere in una nota la Benemerita.

"All'arrivo dei Carabinieri si barrica in casa - si rende pubblico in un comunicato dall'Arma -, 'protetto' da un pitbull, e getta la cocaina sul terrazzo del vicino, ma è stato ugualmente scoperto ed è finito agli arresti domiciliari. È accaduto l'altra sera a Bari, nel quartiere Libertà, dove i Carabinieri della Compagnia Bari Centro hanno tratto in arresto un pregiudicato 25enne, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione eseguita in un condominio della zona, i militari hanno notato che il giovane, accortosi di loro, è salito frettolosamente in casa per barricarsi per qualche minuto, ovvero sino a quando altri militari sono riusciti a penetrarvi attraverso il balcone dal quale il giovane è stato sorpreso mentre si sbarazzava di un involucro contenente 20 grammi di cocaina, suddivisi in una quarantina di dosi."
"Nella circostanza gli operanti sono stati 'accolti' da un grosso pitbull - spiega in conclusione nella nota la Benemerita -, trovato nella casa del giovane, fortunatamente senza alcuna conseguenza, atteso l'immediato intervento del padrone, che lo ha bloccato. La perquisizione, inoltre, ha permesso di rinvenire anche una dose di hashish e del materiale utile al confezionamento delle dosi, tra cui un bilancino elettronico di precisione, ritagli di una busta in cellophane, un rotolo di nastro isolante, un paio di forbici, nonché 350 euro in banconote di piccolo taglio, che ritenuti provento dell'illecita attività, sono stati sequestrati unitamente alla droga rinvenuta. Tratto in arresto il giovane, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari è stato collocato ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: