le notizie che fanno testo, dal 2010

Avellino: spaccio di cocaina e hashish, arrestato 40enne

"I Carabinieri della Compagnia di Baiano, nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti hanno tratto in arresto un pregiudicato 40enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti", riferiscono in una nota i Carabinieri.

"I Carabinieri della Compagnia di Baiano, nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti hanno tratto in arresto un pregiudicato 40enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari della Stazione di Avella, a seguito di un controllo della persona suindicata, fermato mentre circolava a bordo della propria autovettura, rinvenivano, ben occultate in una tasca interna della propria giacca, alcune dosi hashish e cocaina nonché la somma di circa mille euro in contanti" viene divulgato in un comunicato dall'Arma.
La Benemerita prosegue poi: "Ma l'acume investigativo dei militari dell'Arma era destinato a rivelare ulteriori sorprese. Questi, infatti, avendo motivo di ritenere che lo stesso potesse detenere presso altri quantitativi di droga, individuavano nella sua abitazione un possibile obiettivo di interesse nella lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti. Decidevano così di effettuare un controllo anche a casa sua, sita in comune della provincia di Napoli. A seguito di un'attenta perquisizione dei vari ambienti, all'interno di un mobile con doppio fondo, appositamente ricavato, venivano rinvenute diverse dosi di hashish e cocaina, confezionate mediante carta di alluminio e cellophane, per un totale di circa 100 grammi di droga. La sostanza stupefacente rinvenuta veniva posta sotto sequestro, unitamente alla citata somma di denaro, verosimilmente provento dell'attività di spaccio."
"L'uomo - pubblicano in conclusione della nota i militi -, le cui responsabilità venivano definitivamente sancite dalle analisi tossicologiche eseguite dai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti, veniva quindi dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito espletate in caserma, condotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: