le notizie che fanno testo, dal 2010

Sharapova positiva al doping: Codacons chiede rimborsi per scommettitori

"Tutti gli utenti che hanno speso soldi in scommesse legate a partite di tennis giocate da Maria Sharapova devono essere ora integralmente rimborsati. La richiesta arriva dal Codacons, dopo la sospensione che ha colpito la tennista, risultata positiva ai controlli sul doping", informa in un comunicato l'associazione dei consumatori.

"Tutti gli utenti che hanno speso soldi in scommesse legate a partite di tennis giocate da Maria Sharapova devono essere ora integralmente rimborsati. La richiesta arriva dal Codacons - spiegano in una nota dall'associazione dei consumatori -, dopo la sospensione che ha colpito la tennista, risultata positiva ai controlli sul doping."
«Indipendentemente dalla buona fede della tennista, i risultati delle sue partite vanno annullati e le società di scommesse devono ora rimborsare integralmente tutti gli scommettitori - afferma Carlo Rienzi - Invitiamo pertanto tutti i cittadini italiani che hanno puntato sulle partite della Sharapova a rivolgersi alla nostra associazione per avviare le dovute azioni legali in tal senso».
«L'assunzione di sostanze dopanti vietate dai regolamenti rende nulle le giocate degli scommettitori - spiega infatti Rienzi - Questo perché l'utilizzo di Meldonium, farmaco in grado di aumentare l'afflusso sanguigno e quindi di migliorare le capacità atletiche dei giocatori e le loro prestazioni, ha potenzialmente alterato i risultati delle partite, con ripercussioni economiche dirette per chi su quegli incontri ha investito soldi attraverso i circuiti delle scommesse legali».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: