le notizie che fanno testo, dal 2010

Doping, nuoto: Fina ricorre per il caso Cesar Cielo

La federazione internazionale di nuoto non si trova d'accordo con la decisione presa dalla Federnuoto brasiliana di ammonire solamente il campione Cesar Cielo e ricorre al Tribunale arbitrale dello sport.

La Federazione internazionale di nuoto non si trova d'accordo con la decisione presa dalla Federnuoto brasiliana di ammonire solamente il campione Cesar Cielo, che lo scorso mese era stato trovato positivo durante i campionati brasiliani ad un diuretico. La sua federazione, pur togliendoli provvisoriamente i 5 titoli nazionali, lo aveva appunto solo ammonito. La Federazione internazionale di nuoto ha quindi deciso di ricorrere, contro tale decisione, davanti al Tribunale arbitrale dello sport. Cesar Cielo è attualmente primatista mondiale dei 100 metri stile libero in vasca lunga, con i suoi 46"91 registrati durante i Mondiali di Roma del 2009, ma è anche medaglia d'oro e di bronzo (rispettivamente nei 50m e nei 100 sl) alle Olimpiadi di Pechino del 2008.

© riproduzione riservata | online: | update: 09/07/2011

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Mondiali nuoto Olimpiadi Roma
social foto
Doping, nuoto: Fina ricorre per il caso Cesar Cielo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI