le notizie che fanno testo, dal 2010

Doping: accordo in materia di antidoping tra Wada e Wco

E' un importante accordo in materia di antidoping e di traffico di sostanze dopanti quello firmato tra l'Agenzia mondiale antidoping (Wada) e l'Organizzazione mondiale delle dogane (Wco).

E' un importante accordo in materia di antidoping e di traffico di sostanze dopanti quello firmato tra l'Agenzia mondiale antidoping (Wada) e l'Organizzazione mondiale delle dogane (Wco). L'intesa prevede infatti una stretta collaborazione tra Wada e Wco per la raccolta e la condivisione delle informazioni ma anche per lo scambio di quelle segnalazioni sul mondo del traffico di sostanze dopanti, con l'intento di arginare un fenomeno sempre troppo presente nello sport. Il direttore generale del Wada, David Howman, sottolinea infatti che l'accordo raggiunto rappresenta un ulteriore "progresso" nel campo, perché "permetterà di accedere a maggiori informazioni sulla criminalità coinvolta in attività di doping, sulle organizzazioni illegali e sugli individui che forniscono sostanze dopanti all'ambiente sportivo". Non è il primo accordo siglato dal Wada in relazione a tali temi, visto che già nel febbraio 2009 ha firmato una intesa di cooperaziona analoga con l'Interpol, e ad un anno di distanza con la Federazione internazionale dell'industria del farmaco. A sottolineare come si cerchi di limitare e controllare quanto più possibile un fenomeno che distrugge lo sport, ma soprattutto spesso la salute degli atleti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# ambiente# antidoping# doping# industria# materia# traffico