le notizie che fanno testo, dal 2010

Ciclismo, antidoping: per Alessandro Ballan 2 anni di squalifica

La Seconda Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha affermato la responsabilità del ciclista Alessandro Ballan e gli ha inflitto 2 anni di squalifica.

Come riporta il CONI, la Seconda Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha affermato la responsabilità del ciclista Alessandro Ballan, nel 2008 campione del mondo a Varese, e gli ha inflitto 2 anni di squalifica, a decorrere dal 17 gennaio 2014 e con scadenza prevista il 16 gennaio 2016. Inoltre, Alessandro Ballan è stato anche condannato a pagare le spese del procedimento (quantificate in 400 euro) e al pagamento della sanzione economica pari a 2mila euro. Il ciclista Ballan è stato deferito in ordine all'addebito ascrittogli ex art. 2.2 del Codice Mondiale Antidoping (uso o tentato uso di doping o di un metodo proibito). Condannati insieme a Ballan anche due medici, uno con una sanzione di inibizione a vita e l'altro con una inibizione per 4 anni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: