le notizie che fanno testo, dal 2010

Star Trek Serie classica: doodle è episodio ARENA. Kirk contro Gorn

Google nel logo di oggi omaggia il debutto di 46 anni fa di "Star Trek - La serie classica". Ma anche se il doodle di oggi è un gioco, l'episodio che rappresenta Google non lo è affatto, almeno da punto di vista sociologico. Il capitano Kirk sfida il rettile Gorn nell'episodio "Arena".

Google festeggia Star Trek - La serie classica, ideata da Gene Roddenberry, che debuttò negli stati Uniti l'8 settembre 1966, e quindi ben 46 anni fa. Nonostante questo, Star Trek rimane di un'attualità sociologica emblematica. Google però oggi nel suo doodle animato e interattivo (si può giocare infatti come un videogioco) ha deciso di rievocare un episodio in particolare di Star Trek della serie classica, esattamente il 18esimo (19esimo di produzione), dal titolo "Arena". Negli Stati Uniti "Arena" venne trasmesso il 19 gennaio del 1967 mentre l'Italia dovette aspettare il 15 maggio del 1979 per poterlo vedere. L'episodio "Arena" di Star Trek è stato scritto da Gene L. Coon, basato su un racconto breve con lo stesso nome del grande Fredric Brown e diretto da Joseph Pevney. E l'episodio in questione introduce il Gorn, quello con cui combatte il Kirk a forma di lettera "O" di Google nel doodle di oggi.

In data stellare 3045.6, la USS Enterprise, comandata da James T. Kirk, arriva su Cestus III dove il capitano è invitato a cena dal commodoro Travers. Una volta giunti su Cestus III la squadra di sbarco, composta dal capitano Kirk, il primo ufficiale Spock, l'ufficiale medico dottor McCoy e tre membri dell'equipaggio, Kelowitz, Lang e O'Herlihy, si trovano davanti all'avamposto della Federazione dei Pianeti Uniti completamente distrutto. L'unico superstite rivela che Cestus III è stato raso al suolo da un nemico sconosciuto, tanto che all'improvviso la squadra è sotto attacco e Lang e O'Herlihy vengono uccisi. Anche l'Enterprise è sotto attacco, e la caccia alla nave da guerra aliena conduce la nave stellare capitanata da Kirk in un settore inesplorato dello Spazio. L'Enterprise viene così contattato da forze che si identificano come i Metron, esseri onnipotenti che si proteggono con zelo contro le intrusioni, e costringono Kirk ad un duello con il capitano della nave aliena, il rettile Gorn appunto (che non si capisce bene perché nel doodle di Google di oggi si è trasformato in una sorta di "totem-stoccafisso"). Chi uscirà sconfitto dal combattimento sarà distrutto, mentre il vincitore sarà libero.

Il capitano Kirk è costretto suo malgrado a combattere, perché prima ancora di poter replicare viene teletrasportato su un pianeta deserto sconosciuto. Kirk e il Gorn non possegono nessun'arma, ma dispongono di dispositivi per la registrazione, tanto che il capitano dell'Enterprise, che ha le comunicazioni bloccate con la nave e il suo equipaggio, comincia a raccontare la situazione in cui si trova nell'apparecchio. Il dispositivo, però, invia l'audio direttamente al Gorn, dovutamente tradotto, e ciò l'aiuta a capire in anticipo le mosse di Kirk. Comincia la lotta, e mentre l'equipaggio dell'Enterprise guarda attraverso il monitor sul ponte il combattimento, Kirk attacca il Gorn con delle pietre, ma il rettile suo avversario rimane illeso (proprio come nel doodle di oggi: unica differenza, è che Google nel gioco ha inserito anche l'ufficiale ingegnere capo Montgomery Scott, detto Scotty).

Kirk alla fine finisce in trappola, e per prendere un po' di tempo comincia a parlare con il Gorn, accusando lui e i Metron di essere degli assassini. Ma il Gorn spiega a Kirk che l'attacco a Cestus III è stato solo per legittima difesa, rivelando al capitano dell'Enterprise che l'avamposto della Federazione era stato costruito in quello che considerano un loro territorio. Il Gorn spiega che la presenza della Federazione è stata quindi vista come un preludio di una vera e propria invasione. Il capitano Kirk alla fine ribalta la situazione e riesce a realizzare un'arma trovando gli elementi necessari tra le risorse naturali del pianeta: prepara della polvere da sparo, taglia un pezzo di legno da una pianta simile al bambù, crea una sorta di pistola improvvisata e utilizza schegge di diamante come proiettili. E come avviene nel doodle animato di oggi, Kirk riesce a sconfiggere il Gorn. Ma il capitano Kirk non lo finisce, perché si rende conto che il Gorn potrebbe aver agito solo per legittima difesa.

Kirk infatti ad un certo punto esclama rivolto al Gorn e ai Metron: "Cercatevi il divertimento da qualche altra parte", e quache studioso di Star Trek ha interpretato questo passaggio e tutto l'episodio come un chiaro riferimento al sentimento pacifista che negli USA del 1966 stava cominciando sempre di più a crescere contro la guerra del Vietnam. Anche il fatto che Kirk sia stato "costretto gioco forza" a combattere viene letto, per esempio, come l'arruolamento "forzato" dell'epoca. Uno dei Metron quindi appare, non solo congratulandosi per la vittoria ma anche, e soprattutto, per attestare la misericordia mostrata dal capitano Kirk, (che si rifiuta di distruggere la nave degli avversari) e afferma: "Voi sieti ancora mezzo selvaggi, ma c'è speranza".
In altre parole, l'episodio "Arena" di Star Trek serie classica non è un semplice "gioco" come l'ha invece rappresentato Google nel doodle di oggi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: