le notizie che fanno testo, dal 2010

Jane Austen e Google: Orgoglio e pregiudizio dal doodle al cinema

Jane Austen celebrata da Google, un media elettronico, ma è il cinema e poi la televisione che ha fatto conoscere al mondo che non legge (o che non sapeva leggere) Fitzwilliam Darcy e Elizabeth Bennet. Senza dimenticare Bridget Jones.

Jane Austen (classe 1775) è tornata alla ribalta grazie ad un media elettronico, internet e nella fattispecie Google che con il rifacimento temporaneo del proprio logo (chiamato in gergo "doodle") rende omaggio alla grande scrittrice "preromantica" di "Orgoglio e pregiudizio".
Il libro, in tempi in cui si leggeva, ha fatto sognare tante giovani ma sono i film, a partire dal 1940 che hanno portato "visivamente" le avventure di Elizabeth e Jane Bennet e Fitzwilliam Darcy nell'immaginario collettivo anche degli analfabeti.
Fu proprio infatti per la regia di Robert Leonard che nel 1940 si girò uno storico e immenso "Orgoglio e pregiudizio" con Laurence Olivier (nel ruolo di Fitzwilliam Darcy) e con l'indimenticabile Greer Garson (nel ruolo di Elizabeth Bennet).
In Italia poi celebre fu lo sceneggiato televisivo omonimo della Rai (in bianco e nero) del 1957. Il capolavoro di Jane Austen fu girato per la regia di Daniele D'Anza e la sceneggiatura e adattamento per il "piccolo schermo" di Edoardo Anton. Nel celebre sceneggiato Franco Volpi impersonava Darcy mentre Elizabeth era una bellissima e talentuosa Virna Lisi.
Da ricordare poi, oltre alla miniserie televisiva della BBC del 1995 che lanciò Colin Firth nel ruolo di Fitzwilliam Darcy, un film che possiamo definire "cugino" del celebre romanzo della Austen, ovvero "Il diario di Bridget Jones " proprio interpretato dallo stesso Colin Firth nel ruolo di Darcy (che però si chiama Mark, stavolta) e una convincente Renée Zellweger (che fu per il ruolo di Bridget candidata all'Oscar).
Ma l'ultimo vero "Orgoglio e pregiudizio" tratto dal romanzo di Jane Austen per il cinema è senz'altro "Pride & Prejudice" diretto da Joe Wright nel 2005 con Keira Knightley (Elizabeth Bennet) e Matthew Macfadyen (Mr. Darcy) con una bellissima solonna sonora di Dario Marianelli che fu per questo candidato all'Oscar come migliore colonna sonora originale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: