le notizie che fanno testo, dal 2010

Il Mago di Oz e il mistero dell'origine del nome "Oz"

Perché il Mago di Oz si chiama in questo modo? Qual'è l'origine del nome Oz del celebre film con Judy Garland che proprio oggi festeggia il suo 71esimo anniversario dall'uscita nelle sale?

La storia più conosciuta rispetto all'origine del nome del Mago di Oz, protagonista di "The Wizard of Oz", il Mago di Oz appunto, romanzo per ragazzi scritto da L. Frank Baum e accompagnato dalle belle tavole di W.W. Denslow e del celebre film con Judy Garland, è quella dello "schedario".
La leggenda vuole che Frank Baum, in cerca di un buon nome per una "terra magica" sia rimasto affascinato dalle ultime sillabe del cassetto di un suo schedario O-Z, appunto (i primi due erano A–G, H–N) e abbia deciso di farne il nome del potente mago che vive "oltre l'arcobaleno".
La seconda versione della leggenda del nome è una variante della prima: una delle nipoti di Baum, mentre lui stava raccontando una "storia della buonanotte" chiese allo scrittore il nome della terra magica e lui, vedendo vicino al letto un piccolo schedario sul comò con tre cassetti (A–G, H–N, O-Z) scelse Oz come nome della terra magica del Mago di Oz.
Le versioni dei "cassetti" sono sempre state smentite dalla moglie di Baum ma girano almeno dal 1903 (il libro è stato pubblicato nel 1900).
Ci sono ovviamente tantissime altre teorie sull'origine del nome. Ad esempio Oz è il nomignolo popolare dell'Australia, detta anche Aussie (e da qui Aus e "Oz"); Ozarks è una regione montuosa nel centro degli Stati Uniti, protagonista dei ricordi e delle prime storie di Baum; Oz è anche la sigla per "oncia" e quindi sarebbe riferito all'oro e al suo potere.
Le speculazioni sull'origine del nome possono comunque continuare perché l'autore del Meraviglioso Mago di Oz (morto nel 1919) non ha mai dato spiegazioni sull'etimologia del nome della terra più magica della letteratura per bambini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Australia# bambini# film# Judy Garland# Stati Uniti