le notizie che fanno testo, dal 2010

Festa della mamma: fai il regalo con il doodle Google, 27 disegni da stampare

Quest'anno il regalo per la Festa della mamma si può fare anche con il doodle di Google. Il doodle creato in occasione della festa della mamma è infatti un gioco interattivo dalle tante combinazioni che permette di creare fino a 27 disegni da stampare in alta definizione, o da inviare su Google Plus. Ma solo se si ha un cuore di silicio.

La Festa della mamma, che in Italia ricorre la seconda domenica di maggio, si festeggia anche con il doodle di Google. Questa volta, però, Google non si è limitato a celebrare la Festa della mamma con un restyling del suo logo, ma ha creato una vera e propria macchina sforna disegni, con la quale i piccoli (e non solo) potranno giocare per creare un regalo da portare alla mamma per la sua festa. Il doodle di Google è infatti un gioco interattivo dove l'utente potrà scegliere tra varie combinazioni che porteranno, ogni volta, ad un risultato, e disegno, diverso. A seconda delle varie scelte che l'utente farà di volta in volta, il doodle creerà fino a 27 disegni diversi, tutti stampabili. Quando si formerà il disegno, infatti, dal doodle scenderà una finestra dove l'utente potrà scegliere se stampare il disegno in alta definizione oppure inviarlo alla mamma tramite Google Plus. Per le mamme più intellettuali, Google ha persino pensato ad un link che rimanda direttamente alla pagina dove viene spiegata l'idea alla base del doodle per la festa della mamma. Naturalmente, per chi non fosse soddisfatto del primo disegno, il doodle di Google permette anche di ricominciare tutto dall'inizio, e quindi di cambiare le opzioni scelte in precedenza per formare una nuova opera. E' facile immaginare però che la mamma, in occasione della sua festa, sia molto più contenta di ricevere dal proprio figlio un disegno fatto con il cuore, e non di silicio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cuore# doodle# Festa della mamma# Google# Italia# link# silicio