le notizie che fanno testo, dal 2010

213 compleanno di Mary Shelley: Google la festeggia

Google festeggia il 213esimo compleanno di Mary Shelley, la creatrice del mostro di Frankenstein e moglie del filosofo e poeta romantico Percy Bysshe Shelley.

Mary Shelley, scrittrice e saggista inglese nata Mary Wollstonecraft Godwin a Londra il 30 agosto 1797, è una figura complessa ed eclettica rimasta nella storia della letteratura mondiale tanto da meritarsi un simbolo della cultura pop di questo inizio millennio, il "doodle" di Google, ovvero il restyling temporaneo del logo del motore più famoso del mondo.
Mary Shelley era figlia della filosofa Mary Wollstonecraft (che mai conobbe perché morì pochi giorni dopo la sua nascita) e del filosofo e politico William Godwin, il suo cognome Shelley deriva dal fatto che sposò il filosofo e poeta romantico Percy Bysshe Shelley.
Mary Shelley è conosciuta (oltre che per essere la moglie di Percy Shelley) per aver scritto il romanzo gotico (ma a base della fantascienza moderna come scrive Brian Aldiss) "Frankenstein, o il moderno Prometeo" (titolo originale: "Frankenstein: or, the modern Prometheus") scritto a partire da una scommessa tra gli Shelley, Lord Byron e John William Polidori a Ginevra su chi avesse raccontato la storia più terrorizzante tra loro. Mary Shelley (sembra dopo una notte di incubi) scrisse il germe di Frankenstein, che segnò sino ai giorni nostri la storia del cinema e della letteratura.
Mary Shelley morì a Londra a soli 53 anni per un possibile tumore al cervello il 1 febbraio 1851.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cervello# cinema# doodle# Google# Londra# tumore