le notizie che fanno testo, dal 2010

Tagliacozzo: donna accoltellata nel petto. Suicidio o omicidio?

Nelle campagne di Tagliacozzo, è stata trovata morta una donna di 44 anni, titolare di un alimentari nella frazione di San Donato. La donna ha una ferita d'arma da taglio nel petto, e si cerca di capire se è suicidio o omicidio.

Una donna è stata trovata esanime, morendo poco dopo, nelle campagne di Tagliacozzo, in provincia de L'Aquila. Si tratta della titolare di un piccolo alimentari nella piazza della frazione di San Donato, e per questo era concosciuta da tutti. La donna, 44 anni, è stata trovata con un grossa ferita d'arma da taglio nel petto, all'interno di un terreno di sua proprietà tra Gallo e Scansano lungo la strada provinciale. All'ingresso c'era anche la sua auto, una Atos blu, mentre vicino al corpo è stato trovato il coltello insanguinato. I carabinieri stanno indagando per capire se questa morte può essere riconducibile ad un suicidio oppure ad un omicidio. All'interno dell'auto, infatti, la donna ha lasciato un biglietto, in stampatello e su un pezzo di carta rimediato, dove lascia scritto: "Vi lascio tutto come voleva papà". Probabilmente il mittente del messaggio sono le due figlie di otto e undici anni. A quanto pare in famiglia c'erano dei problemi, ma chi ha visto la donna poche ore prima della sua tragica morte la ricorda "cordiale e disponibile" come sempre. Inoltre, suicidarsi colpendosi con un coltello nel petto non è molto usuale, tanto che le prime risposte a tutti questi quesiti giungeranno solo dopo l'autopsia, che probabilmente sarà effettuata lunedì 10 settembre. Nel frattempo i carabinieri hanno ascoltato per diverse ore il marito della donna, per cercare di comprendere le dinamiche della loro vita privata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: