le notizie che fanno testo, dal 2010

La memoria delle donne è indelebile, uno studio lo conferma

La memoria delle donne è indelebile, uno studio lo conferma e i maschi cadono nel panico. Le donne in genere, che siano fidanzate, mogli, sorelle, madri o amiche hanno un database nel cervello che permette loro di dire alla controparte maschile il celebre: "Te lo ricordi che", e "Te lo avevo detto". Ebbene avevano ragione.

Le femmine hanno sempre sostenuto, tra le tante qualità auto-attribuite, quella di avere una memoria da elefante. Le donne in genere, che siano fidanzate, mogli, sorelle, madri o amiche hanno un database nel cervello che permette loro di dire in continuazione alla controparte maschile il celebre: "Te lo ricordi che...", e "Te lo avevo detto che...". Ebbene avevano ragione loro.
Il Daily Telegraph ha anticipato uno studio dell'Università di Cambridge che ha coinvolto ben 4500 persone, ma alla fine della ricerca le "cavie" umane saranno oltre diecimila.
Grazie ai test a cui sono stati sottoposti uomini e donne in una forbice d'età che va dai 48 ai 90 anni si è scoperto che in fatto di memoria le donne sono "superiori" agli uomini, rendendo omaggio alla memoria femminile "indelebile".
Il professor Andrew Blackwell, a capo dello staff che porta avanti l'interessante ricerca ha usato come test al computer il famoso "CANTAB", (the CANTAB tests are simple: computerised, non-linguistic, and culturally blind) sviluppato da Cambridge Cognition che assomiglia un po' a quelli per l'intelligenza delle scimmie.
Lo studio inglese è principalmente finalizzato a scoprire e prevenire malattie degenerative del cervello e in particolare della memoria come il morbo dell'Alzheimer.
Ma questa scoperta "collaterale" della ricerca, ovvero il fatto che le donne abbiano maggior memoria degli uomini potrà far dire all'altra metà del cielo, confortata dalla scienza, "Te l'avevo detto che"...

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: