le notizie che fanno testo, dal 2010

Donna egiziana cerca di uccidere figlia 18 mesi

Una donna egiziana ha cercato di soffocare la figlia ricoverata in reparto di neurologia all'Ospedale Bambino Gesù di Roma. Si è difesa dicendo che la bimba era troppo sofferente.

Una donna egiziana di 28 anni ha cercato di soffocare la figlia ricoverata all'ospedale bambino Gesù di Roma.
La figlia di 18 mesi era ricoverata al reparto di neurologia, sofferente. Da quanto si apprende pare che la madre abbia vuto questo raptus omicidio perché non voleva più vederla soffrire. Per fortuna la piccola è stata salvata dal pronto intervento di medici e infermieri, che hanno bloccato immediatamente la donna, che stava stringendo la figlia all'altezza del petto.
La bimba per fortuna è salva e anche le sue condizioni sono buone.
La madre è stata poi portata in caserma dai Carabinieri in stato confusionale e da quanto si apprende avrebbe altri figli e già in passato avrebbe avuto degli episodi di raptus simili questo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Carabinieri# Gesù# medici# omicidio# Roma