le notizie che fanno testo, dal 2010

Don Gallo è morto, il cordoglio su Twitter: da Nichi Vendola a Saviano

Dona Andrea Gallo è morto oggi, all'età di 84 anni. Il cordoglio, in questi tempi 2.0, arriva naturalmente anche da internet, e su Twitter sono molti i vip che ricordano con affetto don Gallo, da Nichi Vendola alla CGIL. Roberto Saviano scrive: "Addio a don Gallo. Nella sua Chiesa in tanti ci siamo riconosciuti". Saviano però dimentica che la Chiesa è solo una, quella di Gesù Cristo.

Don Andrea Gallo è morto oggi, alle ore 17:45. La camera argente sarà allestita già da questa sera nella Comunità di San Benedetto al Porto a Genova, fondata da don Gallo. Naturalmente, il cordoglio arriva anche da internet. Sono molte le persone che, soprattutto su Twitter, salutano e ricordano don Gallo, complice anche il fatto che in molti lo riconoscevano come un "prete rosso". Figura che si è scolpita nell'immaginario collettivo soprattutto dopo che don Gallo, a conclusione di una Messa, ha intonato e cantato "Bella ciao" (video Youtube). Tra i primi a cinguettare il saluto a don Gallo, quindi, è stato Nichi Vendola che lo ricorda "bambino di Dio, compagno di viaggio, padre, fratello, amico, ci sarai sempre nei nostri cuori, nelle nostre lotte ed utopie". Nichi Vendola su Twitter posta poi alcune foto che lo ritraggono insieme a don Gallo in un corteo, 10 anni dopo il G8 di Genova. Dopo Nichi Vendola, anche Sel posta una foto ricordo e scrive: "Ciao Don Gallo. Per fortuna hai dimenticato qui la borsa con tutto quello che sei stato. E la tua rivoluzione semplice e vera". Su Twitter arriva poi anche il saluto di Gad Lerner che, postando una foto, scrive: "Caro don Gallo, pastore di anime derelitte, la tua Comunità mi resterà nel cuore. Una preghiera e un sigaro toscano!". Anche Le Iene porgono su Twitter "un saluto a Don Gallo, grande uomo e grande prete", sempre con il sigaro in bocca. Foto postata su Twitter anche da Vladimir Luxuria, che commenta: "Io e don Gallo era il Pride di Genova nel 2009, che bella giornata allora, tanto triste oggi per me". Simone Cristicchi scrive "è morto un altro amico" mentre Barbara D'Urso sottolinea: "Una grande perdita, una mente giovane e illuminata, in prima linea contro ogni discriminazione, un GIGANTE.. Grazie Don Gallo!". "Se ne va un tenace testimone della giustizia, un apostolo di pace, umanità e spiritualità. Ci mancheranno le sue battaglie a favore degli ultimi, la sua ironia, la sua gioia di vivere" cinguetta anche Rosa Calipari, deputata del Pd, mentre la CGIL su Twitter rammenta che don Gallo è stato "sempre vicino al mondo del lavoro, ci lascia un'eredità morale di grande valore: il rispetto delle persone e dei diritti di tutti". Tra gli altri, anche Roberto Saviano ha voluto lasciare il suo particolare cinguettio, che forse racchiude anche il pensiero di molti altri, scrivendo: "Addio a don Gallo. Nella sua Chiesa in tanti ci siamo riconosciuti". Saviano dimentica però che la Chiesa è solo una, quella di Gesù Cristo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: