le notizie che fanno testo, dal 2010

Luchino Visconti, album di famiglia: il documentario su Rai Storia, 15 marzo

"Milanese di nascita, grande regista e sceneggiatore, Luchino Visconti è stato figura di spicco nel panorama artistico e culturale italiano e internazionale del ventesimo secolo. A quarant'anni dalla sua scomparsa il documentario 'Luchino Visconti, album di famiglia' di Pino Galeotti in onda martedì 15 febbraio alle 21.30 su Rai Storia", spiega in una nota la tv pubblica.

"Milanese di nascita - riportano in un comunicato dalla tv di Stato -, grande regista e sceneggiatore, Luchino Visconti è stato figura di spicco nel panorama artistico e culturale italiano e internazionale del ventesimo secolo. A quarant'anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 17 marzo 1976, Rai Cultura lo ricorda con il documentario 'Luchino Visconti, album di famiglia' di Pino Galeotti, per il ciclo 'Italiani', presentato da Paolo Mieli, in onda martedì 15 febbraio alle 21.30 su Rai Storia."
"Il documentario ripercorre la vita e la produzione artistica di Visconti - si continua dunque dalla Rai -, partendo da un momento particolarmente significativo della vita e della produzione del maestro: la ricerca nel nord Europa, filmata dallo stesso Visconti nel 1970, di un ragazzo in grado di impersonare sullo schermo il Tadzio della novella di Thomas Mann 'La morte a Venezia'. L'artista viene successivamente inquadrato nell'ambito dei diversi contesti storici e culturali che dall'Italia dei primi del '900 arrivano fino alla metà degli anni '70, in un viaggio alla ricerca di episodi e atmosfere in grado di evocare un mondo che non c'è più. È come sfogliare, per la prima volta, un vecchio album di famiglia."
"Le voci che costruiscono il racconto sono quelle di Caterina d'Amico - si illustra infine -, direttore della Scuola Nazionale di Cinema e curatrice di studi, mostre ed eventi dedicati alla figura di Visconti e alle diverse epoche nelle quali si è realizzata l'attività del regista; Vieri Razzini, distributore cinematografico e critico particolarmente attento alla produzione filmica di Visconti; Antonio Audino, giornalista e critico teatrale; Corrado Rollin, scrittore, musicologo, collaboratore del Teatro Regio di Torino e profondo conoscitore delle messe in scena operistiche di Visconti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: