le notizie che fanno testo, dal 2010

La teoria svedese dell'amore: Erik Gandini con il suo documentario, 27 luglio Rai3

"Famiglie composte da una sola persona, donne che partoriscono con la fecondazione artificiale senza un partner, anziani che muoiono in solitudine e senza un parente che si accorga della loro scomparsa: sono le categorie simbolo attraverso cui Erik Gandini racconta la Svezia in 'The Swedish Theory Of Love' in onda mercoledi 27 luglio su Rai3", diffonde in una nota la tv di Stato. Illuminante.

"Famiglie composte da una sola persona, donne che partoriscono con la fecondazione artificiale senza un partner, anziani che muoiono in solitudine e senza un parente che si accorga della loro scomparsa: sono le categorie simbolo attraverso cui Erik Gandini racconta la Svezia in 'The Swedish Theory Of Love' in onda mercoledi 27 luglio a mezzanotte e un quarto su Rai3" si rivela in un comunicato dalla tv di Stato.

"'The Swedish Theory Of Love' è il terzo documentario della stagione 2016 di Doc3 - si spiega dalla Rai -, la serie d'autore che si propone di raccontare la complessità delle varie culture del mondo. L'autore sottolinea come la Svezia, il Paese in cui vive a lavora, pur avendo messo al centro della propria politica l'autosufficienza e le pari opportunità per tutti i suoi cittadini, ha prodotto rapporti sociali rarefatti e molta solitudine rispetto ai paesi mediterranei o in via di sviluppo. Non a caso negli ultimi anni lo Stato svedese ha dovuto creare uffici dedicati a occuparsi dei problemi burocratici delle persone morte in stato di abbandono e solitudine, senza legami sociali e familiari."

Si sottolinea dunque: "E se il filosofo Zygmunt Bauman in un'intervista rivela le contraddizioni tra la libertà e le relazioni affettive nei paesi ad alta protezione sociale, dall'altra parte alcuni svedesi stanno reagendo, ad esempio organizzando raduni nei boschi per riscoprire il contatto fisico e il vivere sociale, oppure emigrando per un periodo in altri paesi del Sud del mondo, come un chirurgo di successo in Etiopia, per riscoprire, pur nella scarsità dei beni materiali, il valore della comunità."
"L'autore, Erik Gandini, è tra i più grandi documentaristi europei. Italiano naturalizzato svedese, ha realizzato documentari come 'Sacrificio - chi ha tradito Che Guevara' (2001), 'Surplus' (2003), 'Gitmo - Le nuove regole della guerra' (2015) e 'Videocracy - le regole dell'apparire' (2009), il film sull'impero mediatico di Berlusconi. Doc3 è un programma di Fabio Mancini, con la consulenza di Luca Franco" si descrive in ultimo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: