le notizie che fanno testo, dal 2010

Andrea Doria, una tragedia italiana: il documentario si Rai Storia, 25 luglio

"Sessanta anni fa, il 25 luglio 1956, l'ultimo, drammatico viaggio del transatlantico italiano Andrea Doria. Lo racconta il documentario 'Andrea Doria, una tragedia italiana' di Giuseppe Giannotti, in onda lunedì 25 luglio su Rai Storia", riferisce in una nota la tv pubblica di Stato.

"Sessanta anni fa, il 25 luglio 1956, l'ultimo, drammatico viaggio del transatlantico italiano Andrea Doria. Lo racconta il documentario 'Andrea Doria, una tragedia italiana' di Giuseppe Giannotti, in onda lunedì 25 luglio alle 22.30 su Rai Storia" viene fatto sapere in una nota della tv di Stato.
"Sono le 23.10 quando il transatlantico Andrea Doria, diretto a New York, viene speronato, a largo della costa di Nantucket, dalla nave svedese Stockholm della Swedish America Line" prosegue la Rai.
"La nave si inclina da un lato e perde la metà delle scialuppe di salvataggio. Affonda 11 ore dopo. La maggior parte dei passeggeri si salva grazie alla tempestività e all`efficacia dei soccorsi. Muoiono tuttavia 46 persone. Costruita dai cantieri navali Ansaldo di Genova, era la nave più bella e più veloce della flotta italiana. Poteva portare 1241 passeggeri ed era considerata la degna erede dei transatlantici degli anni '30. Il documentario ripercorre la vicenda con testimonianze e immagini di repertorio. Tra gli intervistati: Guido Badano, Secondo ufficiale dell`Andrea Doria, Emilio Bertini, commissario di bordo e Vincenzo Della Torre, aiuto cuoco" si espone in ultimo.

© riproduzione riservata | online: | update: 22/07/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Andrea Doria, una tragedia italiana: il documentario si Rai Storia, 25 luglio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI