le notizie che fanno testo, dal 2010

Divorzio senza giudice: spunta "convenzione di negoziazione" con avvocato

Dopo la proposta di legge sul divorzio breve (dai 6 ai 12 mesi), attualmente al voglio del Senato, spunta la "convenzione di procedura di negoziazione" assistita da un avvocato per ottenere in tempi rapidi, e senza passare da un giudice, la separazione o il divorzio stesso. L'idea è inserita nella bozza del decreto legge per accelerare lo smaltimento dei processi civili.

Tra le priorità del governo Renzi, mentre l'Italia continua a sprofondare nella crisi, sembra esserci l'impellente necessità di "sciogliere" velocemente le famiglie. Dopo la proposta di legge sul divorzio breve (dai 6 ai 12 mesi), approvata alla Camera e al vaglio del Senato, spunta la "convenzione di procedura di negoziazione" assistita da un avvocato, che consiste in linea generale in un accordo mediante il quale le parti in conflitto (in questo caso i coniugi), che non hanno ancora adito per la controversia un giudice o un arbitro, convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole il conflitto e la controversia tramite l'assistenza dei propri legali. La controversia in questione da risolvere sarebbe la separazione o il divorzio stesso. L'idea è contenuta nella bozza del decreto legge per accelerare lo smaltimento dei processi civili, che sarà all’esame del Consiglio dei Ministri di venerdì 29 agosto. L'accordo raggiunto tramite tale "convenzione di procedura di negoziazione" produrrà infatti "gli effetti" e terrà "luogo dei provvedimenti giudiziali che definiscono i procedimenti di separazione personale, di cessazione degli effetti civili del matrimonio, di scioglimento del matrimonio e di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio". La "convenzione di procedura di negoziazione" non potrà però essere utilizzata "nei casi di figli minori e maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti". Visto l'elevato livello di disoccupazione giovanile, poche coppie di genitori potranno quindi usufruire di tale strumento. Attraverso la "convenzione di procedura di negoziazione", la separazione o il divorzio non passerà quindi più davanti ad un giudice, poiché l'avvocato delle parti trasmetterà direttamente all'ufficiale dello stato civile la copia autenticata dell'accordo, che procederà con la trascrizione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: