le notizie che fanno testo, dal 2010

Mantova: disoccupato a rischio sfratto si fa esplodere dentro casa

Un uomo, nigeriano, lasciato dalla moglie e senza lavoro si fa esplodere in casa pur di non lasciarla, visto che rischiava lo sfratto e non avrebbe avuto probabilmente altro posto in cui vivere.

Una tragedia che nel terzo millennio, come tante altre, non dovrebbe succedere. Un uomo, nigeriano, lasciato dalla moglie e senza lavoro si fa esplodere in casa pur di non lasciarla, visto che rischiava lo sfratto e non avrebbe avuto probabilmente altro posto in cui vivere. L'uomo, appena 49enne, non riusciva da mesi a pagare il mutuo della casa, intestato alla moglie che però aveva lasciato lui e a quanto pare anche le spese. Così, quando 5 carabinieri e due vigili del fuoco hanno bussato alla porta dell'appartamento situato nel centro di Castiglione delle Stiviere, nel mantovano, l'uomo si fa saltare in aria, esplosione probabilmente innescata con una bombola di gas. L'uomo rimane ucciso, mentre rimandono feriti i carabinieri e i vigili del fuoco, per fortuna in maniera non grave. I militari non dovevano notificargli lo sfratto ma un'ordinanza del tribunale di rilascio dell'appartamento, che la vittima pare occupasse abusivamente dal novembre scorso, quando vi rientrò rompendo i sigilli che il tribunale aveva apposto dopo che per due anni non era stato pagato il mutuo, anche perché aveva perso il suo lavoro da operaio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: