le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord: flop bonus giovani prevedibile, serviva provvedimento shock

Massimiliano Fedriga, capogruppo per la Lega Nord in commissione lavoro a Montecitorio, sottolinea che il flop del bonus giovani era prevedibile, perché "serviva invece un provvedimento shock".

"Il Partito Democratico pensava di affrontare il problema della disoccupazione facendo annunci roboanti (vedi 100.000 nuovi posti di lavoro con il bonus giovani) ma investendo nella realtà ben poche risorse" afferma Massimiliano Fedriga, capogruppo per la Lega Nord in commissione lavoro a Montecitorio, commentando il flop del bonus giovani del governo Letta. "Avevamo detto sin dall'inizio che la misura era assolutamente insufficiente e serviva invece un provvedimento shock" prosegue in una nota Fedriga, denunciando: "In mezzo al dramma del 46% di disoccupazione giovanile il Presidente del Consiglio è andato in Europa unicamente per garantirsi il maggior numero di poltrone possibili per il PD invece di combattere per dare un futuro ai milioni di cittadini senza lavoro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: