le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: disoccupati aumentati del 12,1% in un anno. Giovani senza lavoro 41,6%

Mentre il governo cerca di rassicurare sull'imminente uscita dalla crisi, l'Istat pubblica gli ultimi dati sulla disoccupazione in Italia, che sale al 12,7%, mentre quella giovanile raggiunge quota 41,6%. In un anno, rileva l'Istat, i disoccupati sono cresciuti del ben 12,1%.

Gli ultimi dati Istat non sembrano andare di pari passo con le rassicurazioni del governo sull'uscita dalla crisi. A novembre 2013, infatti, gli occupati calano ancora, in diminuzione dello 0,2% rispetto al mese precedente (-55mila unità) e del 2% su base annua (-448mila unità). Ovviamente, il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 254mila, aumenta dell'1,8% rispetto al mese precedente (+57mila) e ben del 12,1% su base annua (+351mila). Il tasso di disoccupazione sale quindi al 12,7%, in aumento di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,4 punti nei dodici mesi. Cresce anche il tasso di disoccupazione giovanile, cioè della fascia d'età 15-24 anni, che arriva al 41,6%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di ben 4 punti nel confronto tendenziale. Alla disoccupazione, inoltre, si deve aggiungere la percentuali di inattivi, il cui tasso si attesta al 36,4%.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: