le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: 8 su 10 hanno lavoro a tempo determinato. Disoccupazione stabile a 11,2%

L'Istat pubblica il report del marcato del lavoro in Italia, confermando che nonostante le riforme del governo Renzi la disoccupazione rimane all'11,2% e 8 lavoratori su 10 hanno un contratto a tempo determinato.

Nonostante il Jobs Act, che prometteva più lavoro stabile in cambio di meno diritti sindacali, l'Istat certifica un nuovo record storico per i dipendenti a tempo determinato, che nel terzo trimestre 2017 hanno raggiunto quota 2.784.000 mentre quelli a tempo indeterminato restano sostanzialmente stazionari. E neanche il milione di posti di lavoro in più millantanti da Matteo Renzi, già in campagna elettorale, riescono a far scendere la disoccupazione che dopo due cali consecutivi rimane stabile 11,2%. Unica consolazione è che è il valore più basso dal quarto trimestre del 2012, quando però l'Italia era già in piena crisi economica.

L'aumento degli occupati continua a riguardare quindi soltanto i dipendenti, in oltre 8 casi su 10 a termine, mentre prosegue la diminuzione degli indipendenti. Interessante il fatto è che ancora oggi nella ricerca di lavoro continua a prevalere l'uso del canale informale: rivolgersi a parenti, amici e conoscenti rimane la pratica più diffusa, seppure in diminuzione (81,9%, -1,5 punti); seguono l'invio di curriculum (64,8%, -4,5 punti) e la ricerca tramite internet (55,6%, - 0,8 punti).

© riproduzione riservata | online: | update: 07/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Istat: 8 su 10 hanno lavoro a tempo determinato. Disoccupazione stabile a 11,2%
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI