le notizie che fanno testo, dal 2010

Salerno: 27enne muore schiacciato da un masso nella "grotta della musica"

Un grosso masso si è staccato nella "grotta della musica", la discoteca "il Ciclope" di Marina di Camerota, nel Cilento, che si trova all'interno di una grotta naturale. La roccia ha colpito in pieno un giovane di 27 anni, morto sul colpo. Dopo la tragedia c'è chi fa notare che le vibrazioni della musica, soprattutto quelle ad alto volume, potrebbero aver avuto un ruolo nel distaccamento del masso, e non solo il nubifragio che ha colpito il salernitano

E' morto mentre stava passando una serata nella rinomata discoteca "il Ciclope" di Marina di Camerota, nel Cilento, che si trova all'interno di una grotta naturale. All'improvviso un grosso masso si è staccato dalla roccia e, da una altezza di circa 60 metri, è piombato sulla testa di Crescenzo Della Ragione, un giovane di 27 anni di Mugnano, in provincia di Napoli, che è morto sul colpo. Sul corpo del ragazzo sono successivamente cadute altre pietre. Il 27enne si trovava poco distante dal palco della "grotta della musica" quando c'è stato il crollo, in un'area dove tentava di ripararsi da un acquazzone. La discoteca è stata posta sotto sequestro dalla Procura di Vallo della Lucania. Crescenzo Della Ragione si trovava nel Cilento per trascorrere una vacanza con un gruppo di amici. Stando alle prime ricostruzioni, potrebbe essere stato il violento nubifragio che si è abbattutto sul salernitano a causare la frana. Dopo la tragedia c'è però anche chi fa notare che le vibrazioni della musica, soprattutto quelle ad alto volume, potrebbero aver avuto un ruolo nel distaccamento del masso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: