le notizie che fanno testo, dal 2010

Muore davanti discoteca Guendalina: 19enne affetto da cardiomiopatia ipertrofica

Lorenzo Toma, il 19enne morto la mattina di domenica 9 agosto davanti alla discoteca Guendalina di Santa Cesarea Terme, nel Salento, aveva una cardiomiopatia ipertrofica che può determinare anche una morte improvvisa.

Lorenzo Toma, il 19enne morto la mattina di domenica 9 agosto davanti alla discoteca Guendalina di Santa Cesarea Terme, nel Salento, aveva una cardiomiopatia ipertrofica che può determinare anche una morte improvvisa. E' quanto si apprende a seguito dell'esame autoptico effettuato presso l'ospedale Vito Fazzi di Lecce. La stanchezza potrebbe quindi aver provocato il malore che ha colpito il ragazzo ma prima di decretare la cause della morte il medico legale deve attendere i risultati dei test tossicologici, per comprendere se il decesso può essere stato provocato da concause quali l'assunzione di droga o alcol. I risultati degli esami tossicologici saranno depositati entro i prossimi sessanta giorni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# discoteca# droga# Lecce# Salento# Santa Cesarea Terme