le notizie che fanno testo, dal 2010

Tufo (Avellino): discariche abusive in 4 terreni, sequestrati. Denunciate 12 persone

"I Carabinieri della Stazione di Pratola Serra, a seguito di alcune verifiche eseguite nel Comune di Tufo (Avellino), hanno provveduto a sottoporre a sequestro quattro appezzamenti di terreni, tutti confinanti fra loro, adibiti a discariche abusive per un'area totale di 1.600 mq", espongono in un comunicato i militi.

"I Carabinieri della Stazione di Pratola Serra, a seguito di alcune verifiche eseguite nel Comune di Tufo (Avellino), hanno provveduto a sottoporre a sequestro quattro appezzamenti di terreni, tutti confinanti fra loro, adibiti a discariche abusive per un'area totale di 1.600 mq e nel contempo a deferire in stato di libertà 12 persone, ritenute responsabili di attività di gestione di rifiuti non autorizzata in concorso nonché realizzazione di discarica non autorizzata" riferiscono in una nota dall'Arma.
"Nel dettaglio - chiarisce inoltre la Benemerita -, si individuavano tre appezzamenti di terreni, in una zona sovrastante il torrente denominato Dell'Angelo, tutti adibiti a discarica abusiva di rifiuti speciali. Le relative piazzole erano state realizzate sulla parete del costone del torrente Dell'Angelo, utilizzando materiali di risulta, provenienti da attività di demolizione e costruzione e tali piazzole erano state realizzate in conglomerato cementizio, poste su terreno di riporto soprastante rifiuti interrati costituiti da materiali provenienti da operazioni di costruzione e demolizione (mattoni, mattonelle, ceramiche, pezzi di tufo)."
"Una delle tre piazzole risulta fortemente lesionata in due parti, rischiando di cadere nel vallone del torrente Dell'Angelo. Inoltre, a monte di una di queste piazzole, risultano stoccate circa 5 metri cubi di rocce da scavo. Si appurava, inoltre, che i rifiuti vanno a compromettere, con il loro peso, tutta la stabilità dell'intera area" viene reso noto in conclusione dai Carabinieri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: