le notizie che fanno testo, dal 2010

Spinosaurus fu primo dinosauro marino? Nuovi fossili supportano teoria

Un nuovo fossile rinvenuto nel deserto del Sahara sembra poter confermare la teoria che lo Spinosaurus, ritenuto il più grande tra i dinosauri carnivori, non era un predatore terrestre ma semi-acquatico. Poiché i resti fossili sono datati 95 milioni di anni, lo Spinosaurus verrebbe inoltre classificato di diritto come il primo dinosauro marino.

Un fossile gigante, rinvenuto nel deserto del Sahara, sembra poter cambiare la storia finora conosciuta dello Spinosaurus, ritenuto il più grande tra i dinosauri carnivori con i suoi 50 metri di lunghezza. I resti fossili datati 95 milioni di anni sembrano confermare il fatto lo Spinosaurus sia stato quindi il primo dinosauro marino. L'autore principale dello studio pubblicato su Science, Nizar Ibrahim, sottolinea infatti come lo Spinosaurus sia in realtà "un dinosauro bizzarro. - rivelando - Osservando le proporzioni del corpo, l'animale non sembra strutturato non per essere agile sulla terra come invece altri dinosauri, quindi ipotizzo che ha trascorso una notevole quantità di tempo in acqua".Al contrario del Plesiosauro e del Mosasauro, rettili prettamente marini, lo Spinosaurus descritto da Ibrahim sarebbe però un dinosauro semi-acquatico. I primi resti di un Spinosaurus aegyptiacus sono stati scoperti circa 100 anni fa in Egitto, e successivamente trsferiti in un museo a Monaco di Baviera, in Germania. I fossili del dinosauro, però, erano andati distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale, quando una bomba degli alleati ha colpito l'edificio. Dei successivi resti, estratti dai giacimenti fossili del Kem Kem in Marocco orientale da un collezionista privato, ha quindi fornito agli archeologi spunti diversi in merito alla vita del dinosauro, finora descritto come un carnivoro terrestre. Gli studiosi hanno notato, analizzando i disegni del vecchio scheletro, i frammenti di ossa e questo nuovo fossile, che lo Spinosaurus ha per esempio gli arti posteriori molto più corti rispetto agli altri dinosauri predatori, senza contare che la forma delle zampe assomiglia a quella di una pagaia, o di un'anatra. Nello studio si sottolinea inoltre che il muso dello Spinosaurus appare simile a quello dei coccodrilli e che la conformazione delle ossa sembra ricordare quella degli animali acquatici piuttosto che quella dei dinosauri. Secondo i ricercatori, lo Spinosaurus sarebbe quindi vissuto in un'area descritta come "il fiume dei giganti", cioè un lungo corso d'acqua che si estendeva dal Marocco all'Egitto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: