le notizie che fanno testo, dal 2010

Dieta senza Triptofano rende poco "rilassati"

In pochi conoscono le potenzialità del Triptofano, un aminoacido essenziale necessario per stimolare il rilassamento. Lo ricordava la Coldiretti, lo conferma uno studio dell'Università di Cambridge.

In pochi conoscono le potenzialità del Triptofano, che è semplicemente un aminoacido essenziale che il nostro corpo, non essendo in grado di sintetizzare, ha bisogno di assumere. A fine giugno fu la Coldiretti (http://is.gd/zKAJKk) a ricordare l'importante del Triptofano, e degli alimenti che lo contengono, in occasione degli esami di maturità. Agli studenti la Coldiretti spiegava che il Triptofano "favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento", e che quindi mangiare formaggi, uova, carne di agnello e pesci (come sardine e sgombro) poteva aiutare ad affrontare meglio gli esami. Ora una ricerca dell'Università di Cambridge condotta dall'italiano Luca Passamonti del Cnr di Catanzaro ha confermato che una dieta carente di Triptofano rischia di renderci tutti più nervosi. Una dieta priva di alcuni elementi nutritivi, infatti, "può spazientirci" come sottolinea la ricerca. Una "scoperta" che probabilmente avrà già "rilassato" tutti coloro che rimangono stupiti da quelle persone che apparentemente senza motivo dimostrano atteggiamenti "aggressivi", al supermercato come in macchina: è forse il poco Triptofano che è in loro a muoverli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: