le notizie che fanno testo, dal 2010

Dieta: Domenica per iniziare è il giorno migliore. Ma non alle 15:23

La statistica viene incontro, in modo quasi cabalistico, alle diete. Non solo ci sarebbero giorni sì e giorno no, ma anche orari molto "pericolosi", in cui la volontà cederebbe, e le tentazioni, sotto forma di "qualcosa di buono", potrebbero prendere il sopravvento.

Dopo una lunghissima estate sta per tornare il freddo e così anche gli indumenti pesanti che magari non stanno più bene come l'anno prima. Ecco perché inevitabilmente in autunno torna prepotentemente l'argomento dieta e ci si mette a cercare in rete nuove "strategie" per perdere quei chili di troppo che non si riescono a togliere. Inutili spesso i consigli saggi, cioè quelli di non fare mai una dieta da sé e di rivolgersi sempre ad un dietologo, insieme a quello di avere un regime dietetico sano ed equilibrato tutto l'anno. La novità di questi giorni però, invece di una nuova dieta, seguita da una star qualsiasi o magari usata da Sua Altezza Reale Catherine Middleton, è semplicemente "statistica". Ci sono infatti nuovi dati statistici, provenienti da due ricerche diverse che, incrociandosi, ci fornirebbero come risultato il giorno migliore o peggiore per iniziare una dieta, insieme all'orario in cui si verrebbe maggiormente "tentati". La prima ricerca viene dalla Gran Bretagna ed ha analizzato le risposte di duemila persone per comprendere il loro rapporto con le diete. Si è visto che perché una dieta "funzioni" i giorni migliori sono quelli appartenenti al weekend, dove spicca la domenica. Le persone che avevano iniziato la dieta la domenica, secondo la ricerca inglese, avrebbero avuto nella maggioranza dei casi i successi sperati. La giornata peggiore invece sarebbe il martedì in cui tutto si metterebbe contro per portare avanti questa sfida con se stessi. Chi inizia la dieta il martedì abbandonerebbe, già nel fine settimana i buoni propositi. Una ricerca italiana invece, ha trovato l'ora peggiore per chi sta a dieta, l'ora in cui le tentazioni sarebbero così forti da indurre ad addentare qualcosa di "proibito". Se infatti si iniziasse il martedì mattina a fare la dieta, evitando il solito cappuccino doppia panna e cornetto farcito al cioccolato al latte, l'orario più pericoloso, in cui magari verrebbe la voglia di addentare la coscia di pollo fredda conservata nel cassetto, sarebbe le 15 e 23. Un portale italiano (melarossa.it) ha infatti intervistato 1.500 persone per scoprire, tra le altre cose, quale fosse l'ora precisa in cui si erano "arresi" alla dieta. Dalle risposte si è visto che il momento più difficile arrivava tra le 15 e le 15 e 30, ma facendo i dovuti calcoli l'ora e il minuto esatto sarebbero proprio le 15 e 23.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cioccolato# dieta# estate# Gran Bretagna# latte# ricerca