le notizie che fanno testo, dal 2010

Caffè più "junk food" aumenta gli zuccheri nel sangue

Uno studio rivela che mangiare cibi ricchi di grassi saturi, come hamburger, patatine e fritti non cucinati dalla nonna, e berci sopra il caffè aumenta fino del doppio i livelli di zucchero nel sangue.

Se i flavonoidi contenuti nei semi di cacao hanno la capacità di diminuire la pressione arteriosa e di ridurre il colesterolo "cattivo", uno studio dell'Università di Guelph (Canada), pubblicato sul "Journal of Nutrition", rivela che mangiare cibi ricchi di grassi saturi, come hamburger, patatine e fritti non cucinati dalla nonna, e berci sopra il caffè aumenta fino del doppio i livelli di zucchero nel sangue. Un mix, quello tra cosiddetto "junk food" e caffè, così "micidiale" che farebbe impennare i livelli di zuccheri nel sangue al pari delle persone a richio di diabete. Lindsay Robinson, la ricercatrice che ha condotto lo studio, spiega infatti che "i risultati dicono che i grassi saturi interferiscono con la capacità del corpo di eliminare gli zuccheri dal sangue. E, se vengono combinati con il caffè, l'impatto può essere anche peggiore". "I grassi e la caffeina - continua la ricercatrice - interrompono le comunicazioni tra lo stomaco e il pancreas, che è responsabile della produzione degli ormoni che regolano il metabolismo degli zuccheri. Questo impedisce di abbassare il livello di glucosio nel sangue. Se tali livelli di zucchero nel sangue dovessero protarsi per lunghi periodi, conclude Lindsay Robinson, vi sarebbe quindi il rischio di affaticare determinati organi del nostro corpo, che potrebbe causare diverse patologie.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: