le notizie che fanno testo, dal 2010

Sabatini: orgoglioso della Roma, anche se ci sono stati errori

Il ds giallorosso prende la parola mostrandosi entusiasta dell'approccio con il quale la Roma ha affrontato il derby perso all'ultimo minuto e fortemente condizionato dall'inferiorità numerica causata dell'espulsione di Kjaer a inizio ripresa. Riguardo gli errori arbitrali ammette: "La partita l'abbiamo persa noi e non Tagliavento".

Walter Sabatini è orgoglioso della sua Roma. Dopo il derby perso contro la Lazio domenica sera, il ds giallorosso (che non era presente all'Olimpico per scaramanzia), promette il riscatto della sua squadra per la partita di ritorno. Con un discorso da "leader", Sabatini mette la sua faccia davanti ai microfoni di Roma Channel affermando di essere "orgogliosamente il ds della Roma, soprattutto quando si perde". Poi aggiunge: "Nonostante qualcuno la pensi differentemente, le sconfitte ci insegnano a vincere". Il dirigente romanista non vuole nemmeno sentir parlare delle indecisioni arbitrali di Tagliavento durante la partita, ammettendo però che la Roma ha commesso degli errori così come il direttore di gara. "Il buon senso magari avrebbe indicato un'altra designazione - ha confessato Sabatini - ma la partita l'abbiamo persa noi e non Tagliavento. Abbiamo commesso noi degli errori". E' dello stesso avviso l'allenatore giallorosso Luis Enrique che ha visto dei progressi evidenti tra i suoi ragazzi, soprattutto nel modo in cui hanno pressato durante l'inferiorità numerica, causata dell'espulsione di Kjaer a inizio ripresa. Grande cuore che però non è servito ai giallorossi per portare a casa un buon pareggio, visto come si erano messe le cose. E' sicuramente una sconfitta che brucia, soprattutto nell'ambiente che circonda la capitale: da una parte ci sono i tifosi laziali che esultano per la prima vittoria dopo tanti derby persi di fila, dall'altra i romanisti che imprecano contro Tagliavento. Ma in casa giallorossa già si pensa al Palermo che domenica verrà all'Olimpico per dar filo da torcere a Totti e compagni. Luis Enrique promette riscatto, ma ci vorrà lo stesso cuore e un pizzico di fortuna in più.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# ambiente# cuore# derby# Lazio# Palermo# Roma# tifosi