le notizie che fanno testo, dal 2010

Derby Lazio Roma 2012: accoltellato romanista. Tensione e bombe carta

Cinque anni fa moriva il tifoso laziale Gabriele Sandri e oggi va in campo il derby Lazio Roma 2012. Fuori dallo stadio Olimpico, però, va in scena la violenza, con due giallorossi aggrediti, uno con un pugno, uno accoltellato ad un gluteo.

Cinque anni fa veniva ucciso Gabriele Sandri, tifoso laziale colpito da un proiettile sparato dall'agente di polizia Luigi Spaccarotella. Per i tifosi laziali doveva essere solo un giorno di commemorazione, ed invece le solite "teste calde" (per usare un eufemismo) non hanno mancato di sfogare la propria aggressività con la scusa del derby contro la Roma che si gioca oggi. Davanti allo stadio Olimpico la tensione tra le due tifoserie è infatti salita presto, tra bombe carta, lanci di bottiglie e sassi, anche e soprattutto contro le forze dell'ordine. Non sono però mancati i contatti tra i tifosi, e a rimetterci maggiormente sono stati alcuni romanisti. Un tifoso giallorosso è stato colpito da un pugno, mentre un altro è stato accoltellato ad un gluteo. I cronisti presenti sul posto sono stati constretti ad allontanarsi, mentre la polizia ha già effettuato i primi arresti. Tre ultras laziali, tra cui due minorenni, sono stati infatti fermati, e a quanto sembra il maggiorenne aveva con sé una bomba carta e un fumogeno. Identificati dalla Digos, invece, decine di ultras laziali. Roma continua ad essere una città blindata, perché si teme un acuirsi delle ostilità alla fine del derby Lazio Roma 2012 (ora d'inizio le 15:00). E pensare che la giornata era iniziata nel segno della vita e della pace, visto che nel quartiere dove era nato e viveva Gabriele Sandri, la Balduina, questa mattina sono stati piantati 5 nuovi alberi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: