le notizie che fanno testo, dal 2010

Depressione: "vedere nero" ha un fondamento scientifico

Quando si "vede tutto nero" è perché in realtà si vede davvero tutto più scuro. Ora un nuovo studio conferma il luogo comune che vede i "pessimisti" (a volte affetti dalla malattia della depressione) vedere la realtà in modo più "scuro" rispetto agli ottimisti. Perché anche le emozioni influiscono sulla qualità della visione.

La saggezza popolare che dice ai pessimisti (a volte malati di depressione) "vedi sempre nero" trova oggi un fondamento scientifico nella ricerca pubblicata sulla rivista #Biological #Psychiatry da un gruppo di ricerca tedesco dell'Università di Friburgo. Il titolo originale dello studio "Seeing Gray When Feeling Blue? Depression Can Be Measured in the Eye of the Diseased" ci fa capire che sentirsi tristi e depressi (feeling blue) fa vedere ai nostri occhi la realtà più grigia, più "tetra" appunto.
Lo studio è molto interessante per il fatto che la vista sembra essere condizionata dalle emozioni, proprio quello che sosteneva il grande medico statunitense William Horatio Bates, autore del metodo omonimo per curare i disturbi visivi.
Per dimostrare che l'umore negativo incide sul senso della vista, il team di ricercatori capitanati da #Emanuel #Bubl ha monitorato gli occhi di 40 pazienti depressi con un sensore speciale insieme ad altri quaranta che presentavano invece un "quadro psicologico" normale.
Ebbene i due gruppi hanno dovuto osservare delle scacchiere i cui quadrati bianchi e neri #diventavano progressivamente #grigi incidendo sul contrasto tra il bianco e il nero.
La ricerca ha osservato che i pazienti depressi avevano difficoltà a "contrastare" il nero col bianco vedendo sostanzialmente tutto in una dominante grigia, mentre i pazienti "non depressi" avevano l'efficienza del nervo ottico di almeno tre volte superiore rispetto a quelli malati di depressione. Più il disturbo depressivo era grave più i soggetti hanno visto "grigio". Speriamo che lo studio apra la mente e ovviamente gli occhi a chi pensa in modo "meccanicistico" il senso della vista.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# depressione# ricerca# ricercatori# Università# vista