le notizie che fanno testo, dal 2010

Bambini e carie: "sempre avuto carie in vita mia!", almeno dall'asilo

I bambini italiani soffrono di carie ai denti da latte già prima dei sei anni. Il 76 per cento non si è mai seduto nella comoda e tranquillizzante poltrona del dentista, ben 1,5 milioni di bambini non userebbero spazzolini a scuola. E la carie trionfa e se la ride.

A molti sarà tornato molte volte in mente Paolo, il "ragazzo fortunato", che durante una gara di motocross esclamava nel celebre spot: "Mai avuto carie in vita mia!". Era una celebre reclame degli anni '80 del dentifricio "Macleens" (qui lo spot youtube.com/watch?v=qkMv1R7laMs) che invitava al corretto uso dello spazzolino con l'inevitabile dentifricio dal principio attivo "esoterico" (c'era il "fluoro +" e il "calcium gp"). Ma chi in Italia, all'epoca, poteva esclamare "mai avuto carie in vita mia?". Pochi. Di certo stupisce che tanti anni dopo, dopo essere diventati tutti quanti vestiti, truccati, pettinati, profumati, modaiolizzati peggio di Simon Le Bon dei bei tempi, i nostri bambini soffrano di carie prima dei sei anni.
Un bambino su cinque infatti, secondo gli ultimi dati ha già avuto una carie ai dentini da latte e uno su tre soffre di placca. I dati sono stati rivelati durante uno studio presentato al Congresso Nazionale dei docenti di Discipline Odontostomatologiche, a Firenze e Siena dove si sottolinea che anche i genitori si accontentano che i figli si lavino i denti una sola volta al giorno. Ad aggravare la situazione il 60 per cento dei genitori "condirebbe" con zucchero o miele il ciuccio dell'infante per farglielo accettare. La scarsa igiene orale sembra che sia alla base delle carie infantili, anche per il fatto che a scuola, i bimbi dovrebbero lavarsi i denti ogni volta che consumano un pasto ma questo non è possibile visto che l'uso degli "spazzolini portati da casa" non è sempre consentito per il fatto che questi potrebbero essere scambiati, favorendo il contagio di malattie trasmissibili. Dovrebbero lavarsi i denti con gli spazzolini "monouso" ma spesso, ricordano alcuni genitori, ci si tassa per la carta igienica, figurarsi per lo spazzolino. Fatto sta che il fortunato Paolo "mai avuto carie in vita mia" Macleens sta diventando un ragazzo molto raro. Qualche esperto pensa anche che l'"esplosione" di carie infantile non sia solamente dovuta alla scarsa igiene orale, ma anche all'alimentazione industriale, sempre più povera di nutrienti e ricca di zuccheri, che spesso viene accordata ai bambini più piccoli (anche per l'azione suadente della pubblicità in tv). E Paolo ride di gusto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: