le notizie che fanno testo, dal 2010

Marzo in deflazione: con domanda interna così debole effetti negativi, avverte Codacons

"Assolutamente negativi per il Codacons i dati sull'inflazione diffusi oggi dall'Istat. Gli effetti della deflazione saranno pesantissimi per la nostra economia, perché dimostrano che la domanda interna è ancora debole, con conseguenze negative per industria, commercio e occupazione", scrive in un comunicato l'associazione dei consumatori.

"Assolutamente negativi per il Codacons i dati sull'inflazione diffusi dall'Istat" viene diffuso in una nota dall'associazione dei consumatori.
«Il Governo non ha ancora capito che la deflazione è un segnale allarmante contro il quale occorre intervenire rilanciando i consumi e aumentando il potere d'acquisto delle famiglie, attraverso misure strutturali che diano risultati sul lungo termine» sottolinea Carlo Rienzi.
«L'attesa ripresa dei prezzi non c'è stata, e il leggero rialzo del +0,2% sul mese è dovuto unicamente al caro-benzina e agli effetti dell'aumento del petrolio sui mercati internazionali - spiega infatti il presidente del Codacons - Con questi numeri non si va da nessuna parte, e preoccupa in modo particolare il dato sul carrello della spesa, che diminuisce dello 0,3% su base annua. Gli effetti della deflazione saranno pesantissimi per la nostra economia, perché dimostrano che la domanda interna è ancora debole, con conseguenze negative per industria, commercio e occupazione».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: