le notizie che fanno testo, dal 2010

Debito pubblico da record. Napolitano: bisogna alleggerire questo fardello

Il debito pubblico italiano continua a salire, aumentando a maggio di ben 15 miliardi rispetto al mese precedente e di di 84 miliardi di euro rispetto a maggio 2009. Napolitano: "non possiamo continuare a far pesare sulle spalle delle giovani generazioni il debito così pesante dello Stato".

Il debito pubblico italiano continua a salire, aumentando a maggio di ben 15 miliardi rispetto al mese precedente e toccando quindi i 1.827,1 miliardi di euro. Un nuovo record in valori assoluti.
Rispetto a maggio 2009, poi, il dato del debito pubblico italiano è aumentato di 84 miliardi di euro, e questo vuol dire che supera la soglia dei 30mila euro a testa.
I dati sono stati diffusi dalla Banca d'Italia nel Supplemento al Bollettino Statistico dedicato alla finanza pubblica.
Secondo Bankitalia, nei primi 5 mesi dell'anno, vi è stato un calo delle entrate fiscali.
"Non farei cambio con Paesi che hanno un debito pubblico meno elevato ma quello privato quattro volte il nostro", afferma il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti durante il consiglio Ecofin di Bruxelles.
"Oltre che del livello in sé, del debito vanno infatti monitorate sostenibilità e tendenza. Importanti aggregati di cui tener conto sono anche debito delle famiglie, situazione del sistema bancario, commercio estero, bilancia dei pagamenti e sistema pensionistico. I numeri della Banca d'Italia" - conclude il Ministro Tremonti - "che mostrano un calo delle entrate tributarie di cassa a maggio, sono nel complesso in linea".
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ammonisce però che "non c'è dubbio che non possiamo continuare a far pesare sulle spalle delle giovani generazioni il debito così pesante dello Stato, che significa ogni anno spendere risorse pari a diversi punti del prodotto lordo non per investire ma per pagare il debito pubblico". Napolitano ha poi concluso esortando ad "alleggerire questo fardello".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: