le notizie che fanno testo, dal 2010

UE: Italia riduca debito. Entro ottobre adottare misure "ad hoc"

L'Italia, agli occhi dell'UE, sembra essere "credibile" fino al 2012. Entro ottobre, quindi, il nostro Paese dovrà adottare, consiglia la Commissione europea, delle "misure ad hoc" per ridurre "il livello molto alto del debito".

Fino al 2012 l'Italia, agli occhi dell'Unione europea, sembra "credibile", ma dopo quella data il piano di consolidamento dei conti pubblici predisposto dal nostro Paese per il periodo 2011-2014 deve adottare delle "misure ad hoc" per ridurre "il livello molto alto del debito". E queste, consiglia l'UE attraverso un documento approvato a Strasburgo dalla Commissione europea, l'Italia dovrebbe cominciare a prenderle al massimo dal prossimo ottobre, affiché cominci ad imboccare "un percorso stabile di riduzione". Per affrontare le "debolezze strutturali" della nostra economia, l'Italia dovrebbe, indirizza sempre la Commissione europea, sollecitare degli "interventi per migliorare il funzionamento del mercato del lavoro, introdurre una maggiore concorrenza nel mercato dei servizi, rafforzare le politiche di sostegno all'innovazione e alla ricerca e rendere più veloce ed efficace l'utilizzo dei fondi strutturali europei", come riporta l'Ansa. In poche parole, ironizza già qualcuno, cambiare l'Italia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: