le notizie che fanno testo, dal 2010

Big Data e sanità: ancora rischi su protezione dati personali, dice Federconsumatori

Federconsumatori sull'utilizzo dei Big Data anche in campo sanitario.

"Federconsumatori, che da sempre si batte per la protezione dei dati personali, nonché per i criteri e le modalità del consenso informato, ritiene necessaria una attenta analisi e discussione sulle grandi potenzialità e allo stesso tempo sui forti rischi derivanti dall'utilizzo dei Big Data", viene osservato in una nota.

"In particolare, - viene specificato - alla luce della recente Giornata europea per la protezione dei dati personali, la Federconsumatori considera prioritario: non sottovalutare la responsabilità di chi accumula dati, non ignorare la possibilità frequente che questi ultimi vengano utilizzati con modalità tese a escludere e discriminare, promuovere e far valere una nuova consapevolezza dei cittadini, non solo in quanto consumatori, ma anche come elettori, sul rischio crescente di possibili forme di emarginazione, se non addirittura di vera e propria discriminazione o di utilizzo 'improprio' e 'manipolatorio' dei dati raccolti".

"È indispensabile che il governo e le Autorità preposte definiscano un quadro di regolamentazione e tutela a 360 gradi in relazione alla raccolta e all'utilizzo dei Big Data, alla luce del crescente potere di chi li usa. Un'attenzione doverosa nei confronti dei cittadini, in special modo in un settore delicato, personale e rilevante quale quello della salute" viene riferito in un comunicato dalla federazione dei consumatori.

© riproduzione riservata | online: | update: 18/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Big Data e sanità: ancora rischi su protezione dati personali, dice Federconsumatori
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI