le notizie che fanno testo, dal 2010

Cyberbullismo è legge: per minori subito rimozione dati da internet

Approvata in via definitiva la legge sul cyberbullismo, che prevede che un genitore oppure un minore sopra i 14 anni può richiedere la rimozione dei dati diffusi su internet, dai social come Facebook ma non dai motori di ricerca come Google.

La legge sul cyberbullismo è stata approvata in via definitiva alla Camera. Laura Boldrini dedica il provvedimento al padre di Carolina Picchio, la 14enne che si è suicidata agli inizi del 2013 a Novara ed è "la prima vittima riconosciuta di cyberbullismo del nostro Paese" come ha tenuto a precisare la presidente della Camera.

La legge sul cyberbullismo rappresenta solo "un primo passo - dice la Boldrini - ma necessario e doveroso da parte del Parlamento". La legge traccia in particolare l'identikit del cyberbullo, cioè qualunque persona che attua pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d'identità, alterazione, manipolazione, acquisizione o trattamento illecito di dati personali realizzata per via telematica in danno di minori.

Un genitore oppure un minore sopra i 14 anni può richiedere al gestore del sito internet, del social media o al titolare del trattamento dei dati di rimuovere tutti i contenuti diffusi in rete. Se ciò non avviene, dopo 48 ore l'interessato può rivolgersi al Garante della privacy che interviene direttamente entro le successive 48 ore. esclusi da tale provvedimenti gli access provider, i cache provider ed i motori di ricerca.

Da ricordare comunque che anche senza la leegge sul cyberbullismo neanche i genitori possono postare su Facebook e social network simili (come WhatsApp) notizie e foto inerenti il figlio perché per la legge italiana "non è permessa in alcun modo la pubblicazione di notizie e contenuti che consentano l'identificazione, anche indiretta, di un minore", come ha ribadito recentemente il Garante della privacy.

In caso di ingiuria, diffamazione, minaccia o trattamento illecito di dati personali via web, il cyberbullo può essere ammonito dal questore.
La legge sui cyberbulllismo prevede inoltre che in ogni scuola venga identificato un insegnante che sarà il referente per le iniziative sul tema del bullismo su internet.

© riproduzione riservata | online: | update: 17/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Cyberbullismo è legge: per minori subito rimozione dati da internet
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI