le notizie che fanno testo, dal 2010

Libano: avvocati spingono cattolici a convertirsi per divorziare

In Libano si sta diffondendo un pericoloso trend che rischia di approdare anche in Occidente. Come riporta l'agenzia Fides, il Patriarca di Antiochia dei Maroniti Bechara Boutros Rai ha infatti denunciato gli avvocati che aiutano la coppie cattoliche a divorziare suggerendo di convertirsi ad altre Chiese cristiane non cattoliche, per poter continuare a ricevere i sacramenti.

Mentre le cronache raccontano dell'attentato avvenuto questa mattina a Beirut, dove sono rimasti uccise 5 persone tra cui l'ex ministro libanese Muhammad Shatah, l'agenzia di stampa Fides rende noto un pericoloso trend tra i cristiani che si sta diffondendo in Libano, ma che rischia di allargarsi anche in Occidente. Il Patriarca di Antiochia dei Maroniti Bechara Boutros Rai ha infatti denunciato gli avvocati che aiutano la coppie cattoliche a divorziare suggerendo di convertirsi ad altre Chiese cristiane non cattoliche, per poter continuare a ricevere i sacramenti. Come riporta la Fides, il Patriarca, ricevendo una delegazione di giudici dei tribunali ecclesiastici nella giornata di venerdì 20 dicembre, ha chiarito che "ogni avvocato che aiuta coppie cattoliche a convertirsi allo scopo di poter divorziare" sarà "interdetto dal rappresentare casi davvanti ai tribunali ecclesiastici". Al contempo, il Patriarca invita i responsabili dei loro tribunali ecclesiastici e quelli di altre due Chiese "ad astenersi dal commettere questo peccato in cambio di una manciata di denaro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# attentato# cristiani# giudici# Libano# Rai