le notizie che fanno testo, dal 2010

Marito e moglie si impiccano, lui esodato. Poi si uccide fratello lei

Doppia tragedia a Civitanova Marche, dove questa mattina sono stati trovati impiccati marito e moglie, che si sono suicidati per motivi economici. Sembra che l'uomo fosse un esodato. Appena saputo della morte dei parenti, il fratello della donna si è gettato in mare, morendo.

Doppia Tragedia quella successa a Civitanova Marche, legata alla dirempente crisi economica che sta distruggendo il paese. I primi a farne le spese sono le classi più deboli, quelle meno tutelate. E tra loro sembrano rientrare anche la coppia di coniugi che è stata trovata morta, impiccata, questa mattina nella cittadina in provincia di Macerata. Romeo D., 62 anni, sembra che fosse un esodato, non aveva trattamento pensionistico. La moglie, Annamaria S., aveva invece una pensione troppo bassa, soprattutto per affrontare le spese sempre maggiori che gravano oggi sui cittadini. Pare che la coppia di coniugi non avesse già da qualche tempo i soldi per pagare l'affitto. E così, hanno deciso di farla finita. Marito e moglie sono scesi nella notte di giovedì nel garage, e si sono impiccati. A trovare i corpi ormai senza vita dei due coniugi dei vicini di casa. L'uomo avrebbe lasciato nell'auto un bigliettino per spiegare i motivi del gesto, ed anche i carabinieri non sembrano avere dubbi sul fatto che il suicidio sia legato alle pressanti preoccupazioni di motivo economico. Appena saputa la notizia, il fratello della donna, Giuseppe, ha deciso di uccidersi a sua volta. Sembra che l'uomo, di 73 anni, abitasse con la sorella ed il cognato nell'appartamento di Civitanova Marche. L'uomo non deve aver retto al dolore, e così verso le 10 del mattino di oggi si è gettato in mare. Nonostante i soccorsi siano stati allertati immediatamente, e si sia tentata a lungo la rianimazione, l'uomo è deceduto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: